Aspiranti regatanti, abbiamo visto nei primi due numeri della rubrica i possibili percorsi di regata e i ruoli a bordo.
Siamo ora pronti alla nostra prima regata e quindi alla nostra prima partenza, ne vediamo le fasi e le regole.

Innanzi tutto, come detto nel primo numero della rubrica, bisogna leggere bene le istruzioni di regata per individuare come è delimitata la linea di partenza. Solitamente abbiamo una linea ortogonale al vento e la giusta rotta per partire è passare la linea da sottovento, lato prepartenza, a sopravvento, lato di percorso. La linea è delimitata sulla dritta dalla barca Comitato di regata (da ora in poi Cdr) e sulla sinistra da una boa, importante leggere sulle istruzioni il colore della boa, per non confonderla con altre boe di percorso.

Il comitato di regata comunica, dalla barca, le fasi di partenza e decisioni varie tramite segnali visivi (bandiere) e segnali acustici, ricordiamoci che:

  • il segnale acustico avvisa che è stata issata o ammainata una bandiera, la quale ci fa fa capire cosa il comitato di regata ci vuole comunicare
  • è prevalente il segnale visivo
  • la mancanza del segnale acustico non è determinante, tranne per il richiamo individuale dove è obbligatorio
  • i segnali generici sono accompagnati da un suono
  • differimenti, riduzione percorso o richiami generali da due suoni
  • segnali di annullamento da tre suoni

Quando il campo di regata è stato disposto in modo corretto, sulla barca Cdr viene issata la bandiera arancione, serve per allertare i concorrenti che la barca comitato è pronta a iniziare le procedure di partenza, inoltre la linea di partenza è data dall’allineamento dell’asta dove è issata la bandiera arancione e la boa che delimita la linea di partenza sulla sinistra.

Una normale procedura di partenza è data in quattro tempi:

Vediamo ora le regole legate di partenza legate ai diversi segnali preparatori:

Richiamo individuale – Bandiera X-RAY 
   
Richiamo generale – Primo Ripetitore

Da destra a sinistra:

  • Bandiera YANKEE: se presente durante le fasi di partenza significa che c’è l’obbligo di indossare mezzo di galleggiamento individuale
  • Pennello numerico 1: solitamente se utilizzati in fase di partenza sulle istruzioni di regata è indicato il loro significato, avendo qui il Cdr possibilità di fare competere i regatanti su più percorsi, tramite il pennello viene comunicato il percorso scelto
  • Asta con bandiera arancione: da l’allineamento con la boa per individuare la linea di partenza.
  • 4 bandiere di classe: le tre bandiere blu-verde, blu-gialla e blu-rossa indicano le 3 suddivisioni della classe ORC previste dalle istruzioni di regata, la bandiera più grande è la bandiera della classe First 8. E’ il segnale di avviso, quindi sono stati dati i 5 minuti e 4 classi partono insieme
  • Bandiera INDIA: vale la regola 30.1 per la partenza, chiunque oltrepassi la linea di partenza deve rientrare nel lato di prepartenza dagli estremi. E’ il segnale preparatorio, quindi sono stati dati i 4 minuti alla partenza.
  • Essendo ancora issati preparatorio e avviso alla partenza mancano tra gli 1 e i 4 minuti.
Bandiera Yankee: quando presente c’è l’obbligo di indossare i salvagenti.

Nel prossimo numero parleremo ancora della fase partenza, dopo le regole vedremo cosa succede e le manovre che gli skipper possono chiedere al proprio equipaggio per partire al meglio.

BV,

Federico Camponogara